Non è sempre colpa dell’età che avanza

 

ILdolore alla spalla, al braccio, al gomito o al polso ha numerose cause di natura patologica o traumatica oltre che quelle legate all'età.

Talvolta il dolore a uno degli arti superiori può essere un segnale di problemi di grave entità legate al sistema cardio-circolatorio (angina pectoris, attacco cardiaco, ecc..).

Per quanto riguarda l’infiammazione alle articolazioni degli arti superiori (spalla, gomito o polso), le cause possono derivare da problematiche specifiche, anche in questo caso di natura patologica o traumatica.

Il braccio è l’arto che ci permette di compiere le attività basilari della vita quotidiana. Un dolore che ne limita la funzionalità può pertanto compromettere seriamente la qualità della nostra vita.

Sappiamo invece quanto sia importante la cura del nostro benessere e dell’integrità del nostro corpo. Non riuscire a compiere azioni semplici e quotidiane come alzarci dal letto o lavarci il viso al mattino, influiscono sulla nostra potenzialità di agire, e non da ultimo, sul nostro umore.


Com'è strutturato il braccio?

 

La meccanica del braccio e della mano è piuttosto complicata e articolata e il dolore può interessare tutti i muscoli oppure una parte di essi. La struttura del braccio, così inteso, è composta da tre ossa: Omero, Ulna e Radio.

Questa struttura è sostenuta e resa mobile da un complesso di muscoli, tra i quali quelli delle spalle così suddivisi:

  • Deltoide
  • Sovraspinato
  • Infraspinato
  • Muscolo piccolo rotondo
  • Muscolo grande rotondo
  • Sottocapolare

Delle braccia

  • Bicipite brachiale
  • Muscolo coracobrachiale
  • Muscolo brachialeaspinato

Dell’avambraccio

  • Muscolo pronatore rotondo
  • Flessore radiale del carpo
  • Palmare lungo
  • Flessore ulnare del carpo

E della mano

  • Muscoli dell’eminenza tenar
  • Muscoli dell’eminenza ipotenar
  • Muscoli palmari

Tutte le cause dei dolori a braccia e mani

 

Contratture, strappi e stiramenti muscolari sono tra le cause più frequenti dei dolori che interessano queste parti del corpo. L’affaticamento e lo stress arrecato a muscoli e tendini in queste zone, per il troppo lavoro (chi esegue lavori faticosi e manuali) o per gli atleti che praticano sport come tennis, golf, ecc.

Anche le troppe ore al pc e l’uso del mouse associato ad una posizione scorretta della colonna vertebrale può causare stress nelle aree e portare all’insorgere del così detto “gomito del tennista” ovvero l’epicondilite: infiammazione dei tendini che collegano l’avambraccio alla parte esterna del gomito.

Tutte queste fastidiose problematiche possono essere risolte grazie al Massaggio Thailandese, e nello specifico ì, grazie alla particolare sequenza chiamata linee interne del braccio.

 


Come vengono trattati gli arti superiori con il massaggio Thai?


Questa semplice sequenza è infatti ottima per alleviare tutte le infiammazioni e i dolori a carico di braccia, gomito e mano.

La sequenza si esegue in modalità supina, con i palmi delle mani rivolti verso l’alto, il cliente dovrà rilassare l’intero corpo e affidarsi alle cure esperte del massaggiatore.

Il terapeuta effettuerà la digitopressione della linea interna del braccio, partendo dall’ascella, tenendo i pollici sovrapposti, per eseguire la giusta pressione. Mantenendo tale pressione, rullerà le dita verso l’alto, percorrendo la linea avanti e indietro diverse volte, fino all’altezza del gomito.

Affiancando poi i pollici, il massaggiatore effettuerà la digitopressione della seconda linea, sempre dall’ascella fino al gomito per poi spostarsi nella seconda parte del braccio, dal gomito al polso, dove effettuerà la pressione tenendo i pollici sovrapposti. Percorrerà la linea avanti e indietro per alcuni minuti.

Infine verranno effettuate delle pressioni palmari dell’intero braccio, sempre avanti e poi indietro.

La sequenza scioglie le tensioni, allevia il dolore e farà nascere un calore benefico in tutta la zona trattata che porterà salute ed equilibrio.

Ricordatevi sempre di avvisare il terapeuta in presenza di dolore, rilassatevi e affidatevi alle sue mani esperte.  

Nota bene: Aspettate un’ora dopo i pasti (e un’ora prima) prima di sottoporvi ad una seduta di massaggio, non eseguitelo se soffrite di problemi cardiaci gravi, o in gravidanza.


Soffri di dolori ai muscoli di braccia e mani?


Allevia il dolore grazie al massaggio Thai, compila il form e prenota il tuo primo massaggio presso il Centro benessere Thai Me di Grado.

@